Crescita Personale Medicina Alternativa

La Legge di Pareto applicata alla Crescita Personale

La legge di Vilfredo Pareto dice che solo il 20% delle cause riesce a produrre l’80% degli effetti; nessuno ha dato il giusto rilievo al c.d. principio del 20/80, fino a quando un ingegnere americano ed un filologo riuscirono a far rivivere questa preziosa legge applicandola all’agire concreto, coniando il prezioso principio del vital few, cioè che solo poche cose bisogna considerare, quelle veramente importanti. I due americani riuscirono a dimostrare come la regola di Pareto può essere applicata alla vita di tutti i giorni, alla routine quotidiana, sfruttandola per dare e prendere tutto il meglio che il mondo può offrire. Se la maggioranza degli effetti viene prodotta dal minimo delle azioni, quello che ognuno deve fare è concentrarsi per ottenere dal minimo degli sforzi il massimo. Raggiungere un traguardo ambito con il minor sforzo è possibile, bisogna però avere bene in mente ciò che si desidera e programmare al meglio la via per ottenerlo, seguendone solo una senza faticare ulteriormente cambiando rotta a metà del viaggio o fermandosi senza raggiungere il risultato. Crescere nell’ambito personale, seguendo la regola di Pareto, vuol dire bilanciare nel modo più consono ai proprio obiettivi e alle proprie esigenze ogni azione o attività della vita di tutti i giorni. Quello di Pareto non è un dogma assoluto: 80/20, può infatti essere modificato per adattarsi alla perfezione alla propria vita: 70/30, 60/40 ecc…La legge di Pareto, porta quindi l’individuo a raggiungere il risultato prefissato, con la sicurezza che lo stesso verrà appunto raggiunto, quello che invece è il percorso che porta al traguardo deve essere seguito obbligatoriamente, ma non è necessario farlo al meglio, nel modo più giusto o veloce possibile, basta semplicemente farlo bene, ma non benissimo. La vita è come un esame universitario, impiegare il minor tempo possibile per studiare, l’importante è prendere la materia con 18, percorrere la strada bene quindi da 18, ma non benissimo per raggiungere il 30. Applicando questo principio alla routine si avrà una crescita incredibile, data dal raggiungimento di tanti risultati anche se non completamente soddisfacenti, ed è su questo punto che il principio tace: quando si è pienamente soddisfatti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *